La Pesca Saturnia ® annata 2018 al ristorante Due Cigni – cap VII

Di fronte ad un dessert del calibro proposto dalla Chef Rosaria Morganti è opportuno fare una breve premessa.

Quello dei dessert è un universo composto da varie galassie.

Un universo che è stato catalogato dalla Francia, che creò questo piatto che è un di più, simbolo di raggiunta agiatezza economica della nuova borghesia.

E così i dessert si dividono, in maniera molto sommaria, in quattro galassie: le paste (frolle, sfoglie, eccetera); i dolci secchi (biscotti, cialde & co.); i dolci al cucchiaio; i dolci ghiacciati (gelati, sorbetti, eccetera).

La maggior parte dei dessert fatti in questi anni con la Pesca Saturnia ® sono stati finora quasi tutti dolci ghiacciati: vi ricordiamo forse i migliori tre, che trovate insieme qui.

Rosaria Morganti invece vira su un dolce al cucchiaio, impostandolo però come se fosse una bavarese, con la consistenza di una terrina.

Incentrandolo sul riso, compagno di elezione della Beneamata.

Amiche e Amici,

Riso e Pesca Saturnia ® allo yogurt di pecora, agrumi e sciroppo d’acero, copertura di Saturnia e cioccolato bianco, Saturnia scottata nello sciroppo speziato

ROS18-190
Un altro grandissimo Chef e nostro grande amico, Moreno Cedroni, una volta disse che per diventare grandi Chef bisognava essere prima grandi cuochi, lavorando per anni sulle basi, le radici.

Ecco, questo dolce di grandissima complessità svela tutta la straordinaria competenza di cucina di Rosaria Morganti.

Un dolce mo-struo-so!

ROS18-210

ROS18-217

ROS18-254

sfuso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *