La mangi qui – capitolo XII. Ristorante Mangia Agriturist, Civitanova Marche Alta (MC)

Lasagnetta di spinaci, caprino fontegranne, Pesca Saturnia ® e crema allo zafferano – ristorante Mangia Agriturist

IMG_8563

Non è poi tanto facile, in anni di predominio tecnico nippo – ispanico, trovare in locali di rango un piatto di ispirazione casalinga. Nonostante una presentazione cromaticamente molto trendy, con i colori acidi in primo piano.

IMG_8560

[immagini: ristorante Mangia Agriturist]

La mangi qui – capitolo XI. Ristorante Mangia Agriturist, Civitanova Marche Alta (MC)

Oggi ci spostiamo dal centro di Civitanova Marche per salire in collina, a due passi dai pescheti di Pesca Saturnia.

Mangia Agriturist è il ristorante dello Chef Paolo Mazzieri (ve ne avevamo parlato diffusamente qui).

IMG_8505

Fegato grasso di anatra, sapa, fave di cacao e gelato di Pesca Saturnia ® al sale vanigliato – ristorante Mangia Agriturist

IMG_8539

Piatti multiuso, di chiara impostazione francese, tutto piacevolezza. Da notare il contrasto di temperature con il gelato, tecnica non molto utilizzata con il fegato grasso.

IMG_8549

[immagini: ristorante Mangia Agriturist] 

La mangi qui – capitolo X. Ristorante Mescola, Civitanova Marche (MC)

Barbecue di coda di rospo avvolta nel Lardo di Colonnata e Pesca Saturnia ®, crema di seppie alla vaniglia – ristorante Mescola

IMG_0820-2Quella di esaltare il pesce attraverso l’utilizzo del maiale è uno dei maggiori contributi dell’immenso Gianfranco Vissani alla cucina italiana (qualcuno di Voi ha mai assaggiato l’astice con il musetto di maiale? Da svenimento).

Per il resto, il timbro dello Chef Massimo Garofoli è evidente: massimalismo pop à gogo.

IMG_0805

 

[immagini: Marche Best Way]

La mangi qui – capitolo IX. Ristorante Mescola, Civitanova Marche (MC)

Ravioli al basilico farciti di burrata, Pesca Saturnia ®, bottarga, colatura di alici di Cetara  e “bolle” di Saturniaristorante Mescola

IMG_0792Se fossimo negli anni Ottanta, quando i nomi dei piatti non erano costituiti dalla sommatoria ‘spiegata’ degli ingredienti, ma erano una etichetta, questo piatto si chiamerebbe forse ‘omaggio al Sud in chiave Pop‘. Non aggiungiamo altro.

IMG_0788

 

[immagini: Marche Best Way]

La mangi qui – capitolo VIII. Ristorante Mescola, Civitanova Marche (MC)

Carpaccio di scampi di Civitanova Marche con Pesca Saturnia ® cotta a bassa temperatura, ricci di mare, fiori di zucca in tempura, salicornia spruzzata di liquore di Pesca Saturnia ® - ristorante Mescola

IMG_0770

Piatto giocosomassimalista, ricco di ingredienti, costruito sulla sovrapposizione delle note iodate (scampi, ricci di mare, salicornia).

IMG_0771

 

[immagini: Marche Best Way]

La mangi qui – capitolo VII. Ristorante Due Cigni, Montecosaro Scalo (MC)

La Saturnia nel soufflé bianco, nel gelato e nella salsa allo zafferano – ristorante Due Cigni

_MG_2293Non è affatto facile trovare ristoranti che servano il Soufflé, ed il motivo è semplice: si tratta di una preparazione tecnicamente difficoltosa.

_MG_2281Ma, quando bene eseguita, il risultato è un dolce ‘soffiato’, di particolare leggerezza. Da notare la presenza dello zafferano, spezia sublime ma raramente utilizzata accanto alla Pesca Saturnia ®.

[immagini: ristorante Due Cigni]

La mangi qui – capitolo VI. Ristorante Due Cigni, Montecosaro Scalo (MC)

Tonnetto dell’Adriatico scottato e laccato alla SaturniaRistorante Due Cigni

_MG_2265

Come spesso succede, la Chef Morganti si lascia contaminare dall’Oriente. In questo caso doppiamente: il tonno è cotto stile tataki (Giappone) e poi laccato come se fosse un’anatra (Cina).

Ma la Pesca Saturnia ® non solo regge, ma addirittura si esalta ;)

_MG_2268[foto: ristorante Due Cigni]

La mangi qui – capitolo V. Ristorante Due Cigni, Montecosaro Scalo (MC)

Tagliatelle di Capofilone, sgombro, melanzane e Pesca Saturnia ®Ristorante Due Cigni

_MG_2244Piatto che tecnicamente ricalca la lasagnetta, con una masticazione totalmente differente, giocato sull’alternarsi tra note iodate (sgombro) e amarognole/affumicate (melanzana) da un lato, e la finezza della Pesca Saturnia ®.

[foto: ristorante Due Cigni]

La mangi qui – capitolo IV. Ristorante Due Cigni, Montecosaro Scalo (MC)

Lasagnetta aperta con lo sgombro, crema e sfoglie di melanzane, Pesca Saturnia ® - ristorante Due Cigni

_MG_2205

Piatto di ispirazione Marchesiana, questa lasagna aperta costituisce l’evoluzione marinara di un grande piatto dei Due Cigni di due anni fa, che prevedeva una melanzana più croccante.

AC7A8841

Lasagnetta Due Cigni anno 2014 [immagine Monica Palloni]

[foto (dove non specificato): ristorante Due Cigni]

La mangi qui – capitolo III. Ristorante Due Cigni, Montecosaro Scalo (MC)

Zuppetta di Moscioli di Portonovo e Pesca Saturnia ®Ristorante Due Cigni

_MG_2198

Quella dei Moscioli di Portonovo, cozze selvatiche dalla note iodata accentuata provenienti dalle acque del Parco del Conero, vicino al Ancona, con la Pesca Saturnia ® è una grande storia d’amore. Che non conosce confini.

_MG_2195

Per la nostra esperienza, si tratta di uno degli abbinamenti di maggior successo in assoluto testati negli anni.

Nel periodo – la parte centrale di giugno – nel quale i Moscioli raggiungono l’apice organolettico!

[foto: ristorante Due Cigni]